• Partenza: Briglie  - località Sonego
  • Lunghezza: 4,3 km.
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 30 minuti
  • Altezza min. e max.: 590 / 1541 mt.
  • Dislivello: 951
  • Percorso: molto impegnativo per altimetria. Riservato a escursionisti allenati. Per la saiita al Pizzoc una variante più impegnativa è la Direttissima.
  • Abbigliamento: tenuta sportiva. Scarpe da trekking.

Download Traccia

Salita al Pizzoc1Salita al Pizzoc2Salita al Pizzoc3

Percorso: In auto da Fregona si sale verso Sonego, si attraversa l’abitato e si raggiungono le Briglie al termine della strada, dove ci sono un paio di radure per parcheggiare. Da qui si prende la strada sterrata a sx e si prosegue fino a immettersi nel sentiero denominato Alta via dei Silenzi n.6 (al km. 1,400 dalla partenza). Qui è segnalata a dx la deviazione per la Madonna dell’Agnelezza. Si sale lungo il sentiero fino ad arrivare a un piccolo altare costruito con le rocce, vicino al quale si trova in una nicchia una riproduzione della statua di Lourdes (km. 2,500). Salendo ancora dopo 200 metri si trova una deviazione a dx per la Tana del Lupo, un percorso alternativo per arrivare al rifugio Vittorio Veneto. Proseguendo invece lungo l’Alta Via n. 6 si arriva al crinale della montagna con un panorama mozzafiato su Vittorio Veneto e la Vallata dei laghi di Revine. Si continua lungo il sentiero in salita, si supera la deviazione a dx per il sentiero del Bracconiere 981 (al km. 3,900) e si prosegue in salita fino alla Forcella Pizzoc (al km. 4,700). Da qui svoltando a dx si arriva al Rifugio Vittorio Veneto.

Aspetti storico – naturalistici. Il sentiero è adatto a coloro che intendono misurarsi con un’ascesa in montagna. Lungo il sentiero, in certi tratti faticoso ma per nulla pericoloso si possono ammirare straordinari scorci panoramici sulla pianura circostante. Lungo il percorso si incontra il sito della Madonna dell’Agnelezza, un luogo di culto in cui si celebrano anche funzioni religiose, adatto a fare una sosta essendo circa a metà percorso. Appena sopra, a 950 mt. di altezza, si gode una vista meravigliosa su Fregona e i laghi di Revine.  

Accoglienza e ristorazione. Sulla Piana del Pizzoc c’è il Rifugio Vittorio Veneto, per pernottare e ristorarsi, e l’Agriturismo Le Crode per assaporare i cibi della tradizione locale.

 

 

Questo sito utilizza i cookies per garantire una migliore esperienza d'uso. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso di questi ultimi.