• Luogo di partenza: Piazzale della Pace Monte Pizzoc
  • Lunghezza: 2, 8 km.
  • Tempo di percorrenza 1 ora
  • Altezza min e max: 149 / 1557 s.l.m.
  • Dislivello totale: 110 mt.
  • Percorso: facile
  • Abbigliamento: tenuta comoda, scarpe da ginnastica o da trekking

Download Traccia

 In Vetta al Pizzoc1In Vetta al Pizzoc2In Vetta al Pizzoc3

Percorso. Il percorso proposto sulla piana del Pizzoc può essere considerato non tanto un’escursione quanto una passeggiata che ha lo scopo di far ammirare al camminatore il vasto panorama che circonda la vetta del Pizzoc e di respirare l’aria di una montagna dove la natura è buona e la cultura e le tradizioni sono genuine. Si parcheggia sotto il Piazzale della Pace e si scende lungo la strada asfaltata in direzione del Rifugio “Città di Vittorio Veneto”, superato il quale si continua sulla strada sterrata e, al primo bivio, si gira a sx mantenendosi sopra il crinale della montagna. A sx si apre il panorama sui laghi di Revine e il Col Visentin, ubicato a sud di Belluno. Dopo aver superato una sbarra, si arriva alla Forcella Pizzoc - dove c’è un cippo dedicato all’Associazione Volontari Anti-incendio Boschivo - e si sbuca sul percorso dell’Alta Via n. 6 che sale da Sonego e da Vittorio Veneto. Dopo il cippo si prosegue diritti mantenendosi sul crinale, facendo attenzione in quanto ubicato sopra un dirupo. Da qui si vede a nord la Val Lapisina e il lago di Santa Croce. Al primo sentiero a dx si scende per alcune decine di metri fino al tornante sulla stradina sottostante e si gira nuovamente a dx proseguendo sulla stradina in direzione opposta da dove si è arrivati fino a ricongiungersi con il percorso di andata.

Aspetti storico–naturalistici. Dal piazzale della Pace si possono ammirare, nei giorni di bel tempo, a sud la pianura ai piedi della montagna fino alla laguna di Venezia, a est l’Altipiano del Cansiglio e il massiccio del Monte Cavallo, mentre a ovest la vista arriva fino ai monti Berici e ai monti Lessini. A nord si staglia, oltre al monte Millifret nel Comune di Fregona, lo scenario incantevole delle Dolomiti con l’Antelao, il Piz Boè e il monte Pelmo.

Accoglienza e ristorazione. Rifugio “Città di Vittorio Veneto” e Agriturismo “Le Crode” (piana del Pizzoc).

Questo sito utilizza i cookies per garantire una migliore esperienza d'uso. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso di questi ultimi.